Connect with us

Pubblicato

il

È stato filmato in flagranza. Proprio mentre scaricava la sua auto di sacchi neri pieni d’immondizia in una delle arterie stradali alla periferia di Biancavilla. L’incivile di turno è stato beccato da una delle telecamere mobili piazzate, su indicazione dell’amministrazione Bonanno, dagli agenti di Polizia municipale: per lui, una volta rintracciato, è scattato un verbale salatissimo da 2mila euro.

Un’azione di repressione alla quale il Comune di Biancavilla non intende dar sosta e che prosegue anche in questo periodo estivo: dal centro cittadino alla zona Vigne, passando per l’area sud della città.

«Abbiamo preso un impegno solenne con la città – spiega il sindaco Antonio Bonanno -: quello di regolamentare al meglio il servizio di raccolta differenziata e di combattere il malcostume delle micro e macro discariche. Nessuno può permettersi di sporcare senza ritegno il nostro territorio che dovremmo, invece, proteggere gelosamente. Non saranno più tollerate azioni incivili del genere».

«Restiamo a disposizione di tutti, per qualunque chiarimento e segnalazione ed in questo, chiedo l’aiuto dei miei concittadini. Conduciamo assieme –conclude il primo cittadino– questa battaglia di civiltà che ha già portato a numeri fino a ieri impensabili la percentuale di raccolta differenziata».

In Primo Piano

Donazione organi e tessuti, la commissione sanità dell’Ars dice si al Ddl Zitelli

La norma intende promuovere il consenso alla donazione degli organi e tessuti. Ora si attende l’approdo della proposta all’ARS.

Pubblicato

il

Via libera dalla Commissione Sanità dell’Ars al ddl che ha l’obiettivo di incentivare il consenso dei siciliani alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Il primo firmatario Giuseppe Zitelli, deputato regionale di DiventeràBellissima, sottolinea: «In base a questa nuova norma tutti i Comuni della nostra regione dovranno avere un operatore dell’Ufficio anagrafe appositamente formato che inviti i cittadini a manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti all’atto del rinnovo/rilascio del nuovo documento d’identità elettronico. Tramite gli stessi corsi di formazione agli operatori comunali verranno illustrate pure le procedure relative all’utilizzo dei sistemi operativi per la trasmissione dei dati al Sistema Informativo Trapianti».

Inoltre, la Regione erogherà contributi pari al 50 per cento della spesa sostenuta dai Comuni per eventuali campagne pubblicitarie che informino i cittadini sulla dichiarazione di volontà relativa alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Infine, un milione di euro è stanziato per garantire incentivi delle prestazioni mediche di rianimazione nel settore della donazione degli organi.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti