Connect with us

Cronaca

Incidente mortale questa mattina a Belpasso: muore 55enne di Acicastello

incidente autonomo questa mattina a Etnapolis. Due le ipotesi al vaglio degli investigatori: un malore o un errore di manovra.

Pubblicato

il

Un malore o un errore di manovra nella conduzione del mezzo. Sono le due ipotesi che restano al vaglio degli investigatori, intervenuti ieri mattina, al centro commerciale di Etnapolis, dove si è registrato un incidente stradale mortale. Cosa sia effettivemente successo non è ancora chiaro, anche se le telecamere di videosorveglianza del centro commerciale hanno fotografato gli ultimi istanti di vita di Salvatore Ingiulla, 55enne di Acicastello. L’uomo ieri mattina, alle 7 circa, era alla guida di una moto di grossa cilindrata, un Honda 750. Dopo aver percorso la statale 121, la Catania-Paternò, aveva appena imboccato lo svincolo per entrare al centro commerciale di Etnapolis.

Affrontata la rampa di ingresso verso il centro commerciale è caduto dalla due ruote, per cause in corso d’accertamento, impattando violentemente contro l’asfalto. La morte per l’uomo sarebbe arrivata all’istante. Due, come detto, le ipotesi al momento al vaglio che potrebbero aver determinato l’incidente. Un malore, con l’uomo che avrebbe così perso il controllo del mezzo; o un errore di manovra che avrebbe portato il centauro a sbandare per finire poi per terra. Sul posto, ad effettuare i rilievi, sono intervenuti i vigili urbani del comando di Belpasso. Sul posto anche i carabinieri della Stazione di Belpasso, impegnati a disciplinare il traffico veicolare. Intervento protrattosi fino alle 10 circa quando la salma è stata portata via, su disposizione del Magistrato di turno del Tribunale di Catania.

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Al vaglio, per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto ci sono le immagini di videosorveglianza del centro commerciale. Nelle riprese si vede Ingiulla che, a bordo della moto, imbocca la rampa d’ingresso del centro commerciale. Non è a velocità sostenuta e, come detto, indossa regolarmente il casco. Tra l’altro una velocità sostenuta su quella rampa non è materialmente possibile visto che ci sono anche dei dossi installati proprio con l’obiettivo di rallentare la velocità dei mezzi in ingresso al centro commerciale.

Dalle immagini si vede chiaramente l’uomo che scivola con il mezzo e lui impattare contro il marciapiede, non chiaro se ha sbattuto anche contro il palo dell’illuminazione presente, da qui la morte del centauro. Gli ulteriori accertamenti potranno, forse, svelare qualcosa di più sull’incidente. La salma che in un primo momento era stata portata al cimitero di Belpasso, nel primo pomeriggio è stata restituita ai familiari.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti