Connect with us

Politica

Due nuovi assessori per la giunta Naso. Sono Rosanna Natoli e Salvatore Tomasello.

Pubblicato

il

Rosanna Natoli e Salvatore Tomaello, sono i due nuovi assessori della giunta Naso. Il loro giuramento è avvenuto questa mattina, nella stanza del sindaco Nino Naso, al quinto piano del palazzo comunale.

Un ritorno, per l’avvocato Rosanna Natoli, con un passato da assessore visto l’incarico ricoperto durante l’Amministrazione guidata dal sindaco Pippo Failla. A lei le deleghe di: personale, contenzioso, partecipate, affari generali, servizi demografici ed elettorale, sportello europa.

Resta in Consiglio comunale e nel contempo siederà in giunta Salvatore Tomasello, eletto con la lista “Nino Naso sindaco”. A lui le deleghe: Attività produttive (per la quale in Commissione consiliare occupa anche il ruolo di presidente), sviluppo locale, agricoltura, polizia municipale, viabilità.

E con il nuovo ingresso il sindaco Naso ha redistribuito le deleghe; al vicesindaco Ignazio Mannino restano: urbanistica, piano regolatore generale, bilancio, programmazione, tributi, patrimonio e servizi cimiteriali. Francesca Chirieleison, continuerà ad occuparsi di: servizi sociali, istruzione, pari opportunità e sanità. L’assessore Luigi Gulisano, ha: lavori pubblici, ecologia, manutenzioni, pubblica illuminazione, impianti, società, ambiente e verde pubblico. Infine Vito Rau, detiene: sport, turismo, spettacolo, randagismo e tutela, animali e protezione civile.  

Soddisfazione la esprime il sindaco Nino Naso: “Questa giunta vuole continuare a dare risposte positive alla nostra città. Questi sono i tre anni dove dopo aver seminato tanto dobbiamo raccogliere. Abbiamo tanto cose in itinere, tra queste il via della manutenzione di alcune strade. Poi ci sono i contratti di quartiere ed i contratti di servizi. Abbiamo grandi aspettative.” Presente al giuramento anche l’assessore uscente Angelo Calenduccia che ha in questi giorni ricevuto l’incarico di coordinatore cittadino del suo partito, Fratelli d’Italia, dando così spazio ad un turn over interno, con Rosanna Natoli a prendere il suo posto.

In Primo Piano

Donazione organi e tessuti, la commissione sanità dell’Ars dice si al Ddl Zitelli

La norma intende promuovere il consenso alla donazione degli organi e tessuti. Ora si attende l’approdo della proposta all’ARS.

Pubblicato

il

Via libera dalla Commissione Sanità dell’Ars al ddl che ha l’obiettivo di incentivare il consenso dei siciliani alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Il primo firmatario Giuseppe Zitelli, deputato regionale di DiventeràBellissima, sottolinea: «In base a questa nuova norma tutti i Comuni della nostra regione dovranno avere un operatore dell’Ufficio anagrafe appositamente formato che inviti i cittadini a manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti all’atto del rinnovo/rilascio del nuovo documento d’identità elettronico. Tramite gli stessi corsi di formazione agli operatori comunali verranno illustrate pure le procedure relative all’utilizzo dei sistemi operativi per la trasmissione dei dati al Sistema Informativo Trapianti».

Inoltre, la Regione erogherà contributi pari al 50 per cento della spesa sostenuta dai Comuni per eventuali campagne pubblicitarie che informino i cittadini sulla dichiarazione di volontà relativa alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Infine, un milione di euro è stanziato per garantire incentivi delle prestazioni mediche di rianimazione nel settore della donazione degli organi.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti