Connect with us

News

S. M. di Licodia, contratto di locazione per la “Don Bosco”: fine dei doppi turni

L’Amministrazione ha firmato il contratto di locazione dell’Istituto gestito dalle orsoline della Sant’Angela Merici

Pubblicato

il

Con la firma del contratto di locazione dei locali dell’Istituto di via Madonna del Carmelo, la fine dei doppi turni per gli studenti della primaria “Don Bosco”, è vicina.

Dopo una trattativa lunga e complessa, che ha dovuto tenere conto di molti aspetti, sia tecnici che burocratici e, non ultimi, “diplomatici”, il via libera all’uso delle aule è arrivato ieri mattina alla presenza del vicesindaco, Mirella Rizzo, del Presidente del Consiglio, Giovanni Buttò, del legale rappresentante della Compagnia di S. Orsola Luigi Lombardo, della professoressa Filippa Tirendi, e del caposettore comunale Flora Tricomi.

«Abbiamo dato risposte alle esigenze della scuola e delle famiglie. Le ottime relazioni con la Compagnia di S. Orsola, hanno consentito di riaprire trattative, che si erano arenate a causa di malintesi, grazie alla disponibilità della nuova superiora Enza Arena – ha spiegato il vicesindaco, Rizzo -. Così in nome del carisma della Compagnia, la comunità scolastica locale  è stata di nuovo accolta nell’edificio, che ha visto formare intere generazioni. Il sindaco e l’Amministrazione hanno ancora una volta lavorato considerando la scuola una priorità».  

In Primo Piano

Donazione organi e tessuti, la commissione sanità dell’Ars dice si al Ddl Zitelli

La norma intende promuovere il consenso alla donazione degli organi e tessuti. Ora si attende l’approdo della proposta all’ARS.

Pubblicato

il

Via libera dalla Commissione Sanità dell’Ars al ddl che ha l’obiettivo di incentivare il consenso dei siciliani alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Il primo firmatario Giuseppe Zitelli, deputato regionale di DiventeràBellissima, sottolinea: «In base a questa nuova norma tutti i Comuni della nostra regione dovranno avere un operatore dell’Ufficio anagrafe appositamente formato che inviti i cittadini a manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti all’atto del rinnovo/rilascio del nuovo documento d’identità elettronico. Tramite gli stessi corsi di formazione agli operatori comunali verranno illustrate pure le procedure relative all’utilizzo dei sistemi operativi per la trasmissione dei dati al Sistema Informativo Trapianti».

Inoltre, la Regione erogherà contributi pari al 50 per cento della spesa sostenuta dai Comuni per eventuali campagne pubblicitarie che informino i cittadini sulla dichiarazione di volontà relativa alla donazione di organi e tessuti per trapianti. Infine, un milione di euro è stanziato per garantire incentivi delle prestazioni mediche di rianimazione nel settore della donazione degli organi.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti