Connect with us

In Primo Piano

Paternò, il bomber Cortese alla corte di Catalano: cresce la voglia di serie D

Con l’apertura della sessione invernale del calcio mercato, il Paternò ha raggiunto l’accordo con l’esperto attaccante Roberto Cortese

Pubblicato

il

Apertura invernale del calcio mercato e il Paternò del presidente Ivan Mazzamuto, primo in classifica nel girone “B” del campionato di calcio di Eccellenza, non sta a guardare, anzi: la dirigenza rossazzurra lavora per potenziare l’organico in modo tale da mettere a disposizione del mister Gaetano Catalano elementi di spessore per far elevare la qualità tecnica della squadra e puntare decisamente al salto di categoria. Così il Paternò ha raggiunto l’accordo con il forte attaccante Roberto Cortese, 35 anni( nella foto, tratta dalla pagina “Facebook” Paternò Calcio, l’attaccante con il presidente Ivan Mazzamuto e il dirigente Alfredo Scinà); il neo centravanti rossazzurro ha alle spalle una carriera altisonante, avendo calcato i campi più disparati, muovendosi tra serie C, D e Eccellenza.

Cortese ha indossato le maglie di Nissa,Adrano, Giarre, Fortis Juventus, Poggibonsi, Casertana, Acireale, in serie D; Taranto, Foggia, Paganese, in C, ed ancora, Ribera, Leonfortese, Marsala. Nella scorsa stagione, a Palazzolo, l’attaccante, ha messo a segno ben 17 reti.

Cortese è già a disposizione di mister Catalano per la difficile trasferta di Ragusa , in programma domenica prossima allo stadio della città iblea. Uno scontro delicato quello di domenica. Il Paternò, infatti, affronta la terza in classifica aventi 25 punti. Ir ragazzi di Catalano sono ancora imbattuti in campionato. Hanno lasciato il team paternese. per approdare verso altri lidi, Cano, Nania e De Marco.

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti