Connect with us

Cronaca

Sigonella, incendio in una villetta: ustionata una 21enne, si trova al Cannizzaro

Poco prima delle 13 un rogo si è sviluppata all’interno di una villetta di Sigonella. Incerte, per il momento,le cause del rogo

Pubblicato

il

Un incendio sviluppatosi poco prima delle 13, all’interno di una delle delle villette site lungo la SS 192 (la Catania -Enna) dinnanzi al NAS1 di Sigonella, in territorio di Motta Santa Anastasia , ha provocato il ferimento di una ragazza di 21 anni di nazionalità rumena che è stata trasportata, con l’elisoccorso atterrato non distante dal luogo dell’incendio, con somma urgenza, al centro grandi ustionati del Cannizzaro. La donna avrebbe riportato ustioni su diverse parti del corpo, tra cui il viso: è ricoverata in prognosi riservata. Secondo le prime informazioni fornite dalla sala operativa del comando provinciale di Catania , i pompieri avrebbero messo in salvo, grazie all’autoscala, due degli occupanti della villetta , ossia padre e figlio( i quali da quanto si apprende avrebbero subito ustioni meno gravi ma solo alle mani), mentre la ragazza che si trovava dentro l’abitazione sarebbe stata soccorso proprio dai pompieri e poi consegnata alle cure dei sanitari del 118. Rimangono ancora da accertare le cause dell’incendio; sul posto per spegnere il rogo gli uomini del 115 del distaccamento di Paternò, due squadre dalla sede centrale di Catania del comando provinciale, l’autoscala e un automezzo logistico per il supporto agli autorespiratori. Presenti anche i carabinieri del locale comando stazione.

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti