Connect with us

In Primo Piano

Santa Maria di Licodia, full immersion con i Marines per gli studenti della “Don Bosco”

L’iniziativa rientra nel programma di “Community Relations” tra gli americani di Sigonella e il popolo siciliano

Pubblicato

il


Li hanno tempestati di domande, rigorosamente in inglese, ascoltandone con attenzione le risposte, hanno interagito con loro anche e, soprattutto, attraverso l’attività musicale, esibendosi in alcuni brani in lingua.

É la sintesi della mattinata, vissuta con grande entusiasmo dai giovani studenti dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco” di Santa Maria di Licodia, che hanno incontrato una rappresentanza dell’associazione sottoufficiali della Marina (FCPOA) della stazione aeronavale Americana di Sigonella, accompagnati dal Responsabile Relazioni Esterne della base USA, Alberto Lunetta.

Un’esperienza unica, per gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado, che ha permesso loro di interagire in un contesto comunicativo reale in madrelingua, potenziando le conoscenze già acquisite.

Uno scambio linguistico davvero innovativo, efficace e incisivo, accolto dalla dirigente, Patrizia Argentino, che ben si è integrato con l’azione dei docenti interni di lingua inglese, Anna Platania e Graziella Ciancitto. 

L’iniziativa si inquadra all’interno delle numerose attività, di “Community Relations” ovvero di “buon vicinato”, promosse in tutto il territorio siciliano dagli americani, per rafforzare i legami di amicizia con la nazione ospitante.

Un buffet di prodotti tipici locali ha suggellato la fine dell’incontro.

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti