Connect with us

Eventi

Befana motorizzata per i bambini della pediatria del “Garibaldi Nesima” di Catania

Chiuse le festività targate 2019-2020. La befana, lasciata la scopa, è arrivata pr i bambini del reparto pediatrico, a bordo di una Fiat 500.

Pubblicato

il

Un gesto concreto di solidarietà, per far vivere in maniera serena un giorno tradizionalmente dedicato ai bambini. La befana è arrivata a portare i suoi doni ai bambini del reparto pediatrico dell’ospedale “Garibaldi” di Catania, grazie ad un’iniziativa sponsorizzata dall’Ars, grazie all’impegno del deputato regionale Giuseppe Zitelli. L’evento è stato realizzato in collaborazione con il consigliere comunale di Belpasso, Andrea Magri’ e con il Club Italia Fiat 500.

Una giornata di festa che ha preso il via a Piano Tavola, frazione di Belpasso, dove si sono ritrovate circa una settantina di Fiat 500, per partire alla volta di Catania.

«È stato emozionante vedere il volto sorridente dei bambini, i loro occhi illuminarsi nel vedere l’arrivo della befana che ha lasciato dei doni per loro. Voglio ringraziare per l’impegno profuso, il fiduciario del club 500, Davide Cappadonna che ha ideato ed organizzato l’evento e con lui, Andrea Cangemi; la direzione sanitaria dell’ospedale Garibaldi, con in testa il direttore generale, il dottore Fabrizio De Nicola, e il primario del reparto di pediatria, il dottore Palermo.» Un evento che ha unito solidarietà e la voglia di stare insieme sicuramente da ripetere.

Chiesa

Nel vivo il triduo pasquale, a Paternò raccontata la Passione e morte di Gesù

In un percorso scenico, di musica e ombre, nella Cappella del SS.Crocifisso una rappresentazione tutta da vivere

Pubblicato

il

I riti della settimana Santa entrano nel vivo. A Paternò, a causa della pandemia stop alle processioni, le diverse Parrocchie hanno, però, predisposto le funzioni per ripercorrere la passione, morte e resurrezione di Gesù Cristo.

Tra gli eventi, la Cappella di Maria SS.Annunziata o del SS. Crocifisso, in via S.Caterina, nel cuore storico della città, ha organizzato una tre giorni, da giovedì Santo fino a domenica prossima. All’interno dei locali verranno riproposti i momenti più importanti della passione e morte di Gesù, attraverso una ricostruzione scenico-plastica e religiosa; sarà inoltre possibile ammirare il nuovo simulacro della “Mater dolorosa” in stile spagnolo (vedi il video).  Questi gli orari: giovedì, dalle ore 18.30 alle 21.30; venerdì, dalle ore 8 alle 12 e dalle 18.30 alle 21; infine domenica dalle ore 9.30 alle 12.30. La passione e morte di Cristo, un evento che per gli uomini del secondo millennio, alla luce della pandemia, assume nuovo significato.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti