Connect with us

In Primo Piano

Sport, Badminton : negativo l’esordio in serie A del team paternese “Le Racchette”

Nella prima giornata di campionato, la neopromossa squadra di Paternò, guidata dal coach Enzo Pappalardo, torna a casa senza vittorie

Pubblicato

il

Si sono disputate a Malles Venosta,in provincia di Bolzano, le gare valevoli per la prima giornata del campionato di serie di A di badminton, formato da 10 squadre e che ha visto ai nastri di partenza due team siciliani:  la palermitana  <Piume d’Argento> e la formazione di Paternò de <Le Racchette>. Un fine settimana in chiaroscuro per le due società isolane. Infatti la classifica generale, al termine delle tre partite che ogni singola formazione ha disputato nella due giorni di campionato, vede  Piume D’argento occupare il quarto posto con 11 punti, mentre la squadra paternese,de <Le Racchette>, occupa momentaneamente l’ultimo posto a zero punti.

Ha,infatti, racimolato solo sconfitte la squadra etnea, peraltro neo promossa. Le Racchette hanno perso il derby per  5 a 0 contro Piume D‘Argento, un altro 5 a 0 rimediato contro il Chiari; identico risultato contro il Calvi Milano. <<Nonostante le sconfitte guardiamo il bicchiere mezzo pieno – ha detto il coach de Le racchette Enzo Pappalardo- Ossia si tratta di partite che fanno accumulare esperienza ai nostri atleti: a Nicola Di Giovanni, Marcantonio Fiorito, Riccardo Biagioli, Anna Sofie De March e a Sabrina Scelfo. Tutti molto giovani che hanno comunque  ben figurato, dinnanzi a squadre composte da atleti che giocano in nazionale che arrivano da altre nazioni. Il nostro obiettivo – ha concluso Enzo Pappalardo- è mantenere la categoria>>. Prossimo appuntamento per il campionato a Milano l’8 e 9 febbraio.

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti