Connect with us

Cronaca

Covid, in Sicilia solo due nuovi contagi, mentre cresce il numero dei guariti

Nessun decesso nelle ultime 24 ore sull’Isola: nella provincia etnea situazione stabile per quanto riguarda i casi positivi

Pubblicato

il

In Sicilia si registrano due nuovi contagi da Covid-19, rispetto ai zero di ieri: ma c’è un boom di guariti, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 133.249 (+1.336 rispetto a ieri), su 117.242 persone: di queste sono risultate positive 3.423 (+2), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.453 (-59), 1.701 sono guarite (+61) e 269 decedute (0).  Degli attuali 1.453 positivi, 100 pazienti (-4) sono ricoverati – di cui 9 in terapia intensiva (0) – mentre 1.353 (-55) sono in isolamento domiciliare.  A Catania i casi positivi restano stabili: 628, lo stesso di ieri. Sono 31(-1) le persone ricoverate nei vari ospedali della provincia; il numero dei soggetti guariti sale a 342(+1). E’ stabile il numero dei decessi, fermo a 98.

Intanto vista l’emergenza Covid il comune di Paternò ha approvato la delibera relativa all’utilizzo dei fondi  regionali in aiuto delle fasce deboli della popolazione. Con tali fondi, pari a 285 mila euro, le famiglie potranno acquistare beni di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica , bombole del gas).  Le domande dovranno essere inviate, entro il giorno 29/05/2020, previa compilazione del format contenuto all’interno dell’App “MUNICIPIUM” nella sezione Menù/Buoni Spesa/Cittadino Domanda Buoni Spesa. Poiché la domanda tramite l’App “ MUNICIPIUM” può essere inoltrata da qualsiasi cellulare, il richiedente deve essere consapevole che solo lui è responsabile delle dichiarazioni rese, anche se non è proprietario del cellulare e del numero telefonico utilizzato; oppure per informazioni e chiarimenti si potrà telefonare al numero di telefono 3313054664, e ci si potrà rivolgere allo Sportello dei Servizi Sociali da giorno 25/05/2020 a giorno 29/05/2020 dalle ore 9.00 alle ore 12.00; il  Comune condurrà verifiche a campione sulla veridicità delle istanze ricevute. Eventuali false dichiarazioni, oltre rispondere del reato di falso alle autorità competenti, faranno perdere al nucleo familiare destinatario ogni diritto in relazione al presente Avviso con obbligo di restituzione delle somme percepite. Chiunque abbia difficoltà a compilare l’istanza, potrà, eventualmente, rivolgersi alle associazioni del terzo settore e di volontariato ubicate nel comune, che potranno inviare la stessa istanza su delega del richiedente.

I buoni spesa/voucher per singolo nucleo familiare hanno un valore unitario massimo di:
• 300,00 € per un nucleo composto da una sola persona;
• 400,00 € per un nucleo composto da due persone;
• 600,00 € per un nucleo composto da tre persone;
• 700,00 € per un nucleo composto da quattro persone;
• 800,00 € per un nucleo composto da cinque o più persone.

Potranno usufruire dei buoni le famiglie che  non percepiscono alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere;  non risulta destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.); nucleo familiare destinatario di precedenti forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, ovvero di buoni spesa/voucher erogati ad altro titolo per emergenza COVID-19, per un importo inferiore rispetto ai valori unitari sopra riportati; in tal caso, allo stesso potrà essere attribuita la differenza tra l’importo massimo previsto dal presente avviso e l’importo percepito a valere sui precedenti benefici; non saranno prese in considerazione le istanze dei nuclei familiari le cui forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, ovvero di buoni spesa/voucher erogati ad altro titolo per emergenza COVID-19, superano i parametri economici indicati in precedenza.

 

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti