Connect with us

In Primo Piano

Santa Maria di Licodia, fine settimana di screening per la popolazione

Pubblicato

il

Proseguirà nel fine settimana l’attività di screening per la popolazione licodiese con l’obiettivo di non abbassare mai la guardia di fronte al virus. 

Sarà possibile effettuare il test nel drive-in, – antistante la palestra comunale di via Gino Bartali -, operativo nelle giornate di sabato e domenica dalle 9 alle 17,30. I cittadini avranno la possibilità di sottoporsi a tampone rapido. Uno strumento in grado di scovare possibili casi di positività asintomatica, impedendo la nascita di eventuali focolai e interrompendo così la catena del contagio in maniera tempestiva. Per questo è importante che partecipino quanti più soggetti possibili.  Più adesioni ci saranno, più armi si avranno per contenere e combattere il virus, anche in questa fase di apparente tregua nella curva di trasmissione del Covid. Ricordiamo che si tratta, di un monitoraggio gratuito rivolto su base volontaria, alla popolazione e sarà eseguito direttamente in auto senza scendere dal proprio veicolo. Si deve solo essere muniti di documento di riconoscimento e di codice fiscale. L’ingresso in auto sarà consentito da Strada di Mezzo lato Via Aldo Moro. 

«E’ una grande opportunità per il paese – sottolinea il sindaco, Salvatore Mastroianni – non sprechiamola. L’Amministrazione, ribadendo come sia prioritario tutelare la salute pubblica, auspica una grande partecipazione da parte dei cittadini». 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Etna, altro parossismo con la nube eruttiva che ha raggiunto circa 6.5 km di altezza

L’attività sta avvenendo da tre bocche, nella parte occidentale del cratere di sud-est

Pubblicato

il

In corso dalle ore 11 circa dal cratere di sud-est dell’Etna, l’ennesimo evento parossistico. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania ha avuto modo di verificare dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana, iniziata quest’ultima poco dopo le ore 10, a fontana di lava. L’attività sta avvenendo da tre bocche nella parte occidentale del cratere di sud-est.

Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione est-sud-est. Al momento, l’altezza della colonna eruttiva ha raggiunto circa 6.5 km a.s.l.. Poca prima che iniziasse il fontanamento di lava l’ampiezza del tremore vulcanico era su valori alti con andamento in crescita.  L’ultima localizzazione del tremore risulta in prossimità del cratere di sud-est ad una profondità di circa 3,0 km s.l.m.  Il numero degli eventi infrasonici negli ultimi 10 minuti è molto alto. L’ultimo evento infrasonico risulta localizzato in prossimità del cratere di sud-est. Per il momento l’operatività dell’aeroporto di Fontanarossa rimane intatta.

AGGIORNAMENTO ORE 12.09

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività di fontana di lava al cratere di sud-est è cessata; continua l’emissione di cenere. Nel frattempo, la colonna eruttiva ha raggiunto un’altezza di 9-10 km, dirigendosi verso est-sud-est. Si segnala ricaduta di cenere vulcanica sul versante orientale del vulcano. Alle ore 11.20 il tremore vulcanico ha raggiunto il valore massimo per poi cominciare una rapida discesa. Attualmente si attesta su valori alti con andamento in ulteriore diminuzione. Durante la fontana di lava sono state registrate variazioni molto piccole solo alle stazioni sommitali della rete clinometrica. Non si osservano variazioni significative nei segnali acquisiti dalla rete GNSS.

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti