Connect with us

Cronaca

Biancavilla, brucia l’auto del rivale in amore, denunciato il presunto autore

Si tratta di un biancavillese di 37 anni che è stato denunciato per incendio doloso

Pubblicato

il

Incendio doloso è il reato contestato dai carabinieri del comando stazione di Biancavilla ad un biancavillese di 37 anni che è stato denunciato a piede libero. Da quanto accertato dai militari l’uomo sta affrontando la separazione dalla compagna, la quale gli avrebbe confidato di nutrire sentimenti per un’altra persona; il 37enne invece di tentare di esaminare quelli che erano stati i suoi comportamenti all’interno della coppia e fare il punto su ciò che aveva portato alla rottura del loro rapporto, ha deciso di vendicarsi del rivale dando fuoco alla sua autovettura, una Skoda.

L’indagato,  dopo aver individuato l’abitazione di quello che reputava un avversario in amore, ha riempito di benzina una tanica di plastica da 10 litri e durante la notte  si è diretto nella via dove era parcheggiata la Skoda nel centro storico. Dopo aver cosparso di benzina il mezzo ha appiccato il fuoco, lasciando sul posto la tanica e fuggendo per le vie limitrofe.  Il piromane non ha fatto i conti con le numerose telecamere di sorveglianza presenti nella zona, le cui immagini sono stata esaminate dai carabinieri.  Proprio dall’analisi dei filmati, i militari dell’Arma hanno quindi ricostruito l’incendio e riconosciuto l’autore del  gesto, una persona abbastanza nota in paese per la gestione di attività commerciali. Il 37enne, oltre all’allontanamento della compagna, dovrà affrontare anche un processo penale.

Cronaca

Catania, cinque rapine ai danni di studenti universitari, denunciato un 29enne

Il giovane avrebbe avvicinato per strada gli studenti per poi rapinarli dello smartphone e dei soldi, in caso di resistenza i ragazzi sarebbero stati minacciati con un coltello a serramanico

Pubblicato

il

A Catania gli agenti del commissariato di ” Borgo Ognina” hanno denunciato un rapinatore seriale di 29 anni che, da qualche settimana, avrebbe  preso di mira diversi studenti universitari, frequentanti la Cittadella Universitaria di via Santa Sofia.  Con una scusa banale, il giovane avrebbe avvicinato per strada gli studenti per poi rapinarli dello smartphone e dei soldi.

 

In caso di resistenza i ragazzi sarebbero stati  minacciati pure con un coltello a serramanico.  Nella prima settimana di maggio si sono registrate  cinque rapine, tutte prontamente denunciate dalle vittime. Sono stati gli studenti e le studentesse a rivolgersi alla Polizia di Stato che ha avviato una indagine. I poliziotti sono riusciti a mettersi sulle tracce dell’autore. Nello specifico, gli studenti universitari hanno fornito elementi decisivi per risalire all’identità del rapinatore, fornendo dettagli precisi sulla fisionomia e sull’auto utilizzata. 

 

 In questo modo i poliziotti hanno individuato il 29enne che è stato successivamente riconosciuto dalle vittime.  Al termine delle attività di rito, il giovane, attualmente in arresto per fatti analoghi, è stato denunciato per rapina.

Continua a leggere

Cronaca

Adrano, morto un ciclista sulla SS284, probabilmente per un malore improvviso

Sul posto per soccorrere l’uomo personale medico del 118 il quale non ha potuto fare altro che appurare l’avvenuto decesso.

Pubblicato

il

Aveva 69 anni il ciclista di Adrano deceduto nella tarda mattinata di oggi, poco prima delle ore 12.30, sulla statale 284 (Paternò- Randazzo) nel tratto ricadente nel territorio di Adrano.

Il ciclista(non è chiaro se fosse con altri ciclo amatori oppure da solo) mentre percorreva la statale a bordo della bici, in direzione Adrano, avrebbe accusato un malore che lo avrebbe fatto cadere violentemente sull’asfalto. Sul posto per soccorrere l’uomo personale medico del 118 il quale non ha potuto fare altro che appurare l’avvenuto decesso.

Presenti anche agenti del locale commissariato. La  salma su disposizione del magistrato di turno è stata restituita ai familiari, mentre sulla statale il traffico ha subito notevoli rallentamenti.

Continua a leggere

Trending