Connect with us

Cronaca

S.M.Licodia, denunciati due uomini che portano via quello che resta dopo furto

Gli indagati portano via i soldi rimasti, dopo un furto con spaccata, ai danni di un distributore automatico di benzina

Pubblicato

il

I  militari dell’Arma della compagnia di Paternò hanno denunciato a piede libero, con l’accusa di furto aggravato in concorso, un 46enne e un 63enne, entrambi di Santa Maria di Licodia.  I carabinieri, una settimana addietro erano intervenuti lungo la strada provinciale 4/II (Santa Maria di Licodia -Belpasso), dove una banda composta da almeno 4 persone aveva assaltato la stazione di servizio che si trova proprio lungo la provinciale a poche centinaia di metri dall’ingresso della città licodiese.

La banda aveva utilizzato una Fiat Multipla  a mo’ di ariete, abbattendo una delle pompe di benzine e la colonnina del self-service contenenti il denaro. I ladri, una volta prelevati i soldi che si trovavano all’interno dell’automatico, sono scappati facendo perdere le proprie tracce.  Tuttavia prima che arrivassero sul posto i carabinieri e il proprietario della stazione di servizio, sono transitati sulla provinciale i due licodiesi indagati, i quali, fermatesi all’interno del rifornimento avrebbero controllato se dentro la colonnina del self service fosse rimasta qualche banconota.

Giunti sul posto si sono fiondati sul distributore automatico e dopo aver rovistato al suo interno, sono riusciti ad impossessarsi delle banconote ancora presenti, circa 200 euro.  L’improvvisato “prelievo” di contanti da parte dei due uomini non è passato però inosservato “all’occhio vigile” delle telecamere del sistema di videosorveglianza dell’area di servizio che li ha immortalati. Infatti grazie alle immagini registrate i militari hanno, successivamente, identificato i due indagati.

Cronaca

Incendio auto a Paternò, la sosta selvaggia blocca i soccorsi

Paura tra i residenti. Impossibile far transitare l’autobotte dei Vigili del fuoco (guarda il video)

Pubblicato

il

Auto in fiamme questa notte in via Lombardo, traversa di via Fallica, a Paternò. Scattato l’allarme per richiedere gli interventi, l’autobotte dei Vigili del fuoco del distaccamento paternese non è riuscita a passare per le auto in sosta lungo l’asse viario.

Continua a leggere

Cronaca

Biancavilla, arrestato dalla polizia 22enne per detenzione di droga, arma e munizioni

Ad arrestarlo gli agenti del commissariato di Adrano, i quali da tempo avrebbero avuto il sospetto che potesse detenere dello stupefacente

Pubblicato

il

Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nonché di arma da fuoco clandestina e delle relative munizioni. Sono i reati contestati dagli agenti del commissariato di Adrano ad un uomo  di 22 anni di Biancavilla che è stato  arrestato dai poliziotti adraniti. Gli agenti da tempo avrebbero avuto il sospetto che l’uomo potesse detenere all’interno della propria abitazione della droga; cosi  i poliziotti hanno predisposto un mirato servizio di appostamento finalizzato ad accertare la fondatezza di tale sospetto.

Avuta la certezza  che il 22enne si trovasse all’interno della propria abitazione, i poliziotti hanno deciso di accedervi e di procedere alla perquisizione di tutti i locali di sua pertinenza. All’interno del garage, i poliziotti hanno rinvenuto diverse buste contenenti più di 600 involucri di marijuana. Le dosi erano pronte per essere immesse sulla piazza di spaccio di Biancavilla. Procedendo nella perquisizione, i poliziotti hanno trovato, occultato all’interno di una scatola, un fucile a doppia canna, calibro 16, con matricola abrasa; dentro la stessa scatola si trovavano anche 16 cartucce di cui due già inserite e pronte a essere esplose. La perquisizione ha portato inoltre al rinvenimento di 3 bilancini di precisione, solitamente utilizzati per pesare la quantità di sostanza stupefacente necessaria per il confezionamento delle singole dosi e materiale per il confezionamento della marijuana. Il biancavillese è stato arrestato e condotto nel carcere di Catania Piazza Lanza.

 

Continua a leggere

Trending