Connect with us

Politica

Due nuovi assessori per la giunta Naso. Sono Rosanna Natoli e Salvatore Tomasello.

Pubblicato

il

Rosanna Natoli e Salvatore Tomaello, sono i due nuovi assessori della giunta Naso. Il loro giuramento è avvenuto questa mattina, nella stanza del sindaco Nino Naso, al quinto piano del palazzo comunale.

Un ritorno, per l’avvocato Rosanna Natoli, con un passato da assessore visto l’incarico ricoperto durante l’Amministrazione guidata dal sindaco Pippo Failla. A lei le deleghe di: personale, contenzioso, partecipate, affari generali, servizi demografici ed elettorale, sportello europa.

Resta in Consiglio comunale e nel contempo siederà in giunta Salvatore Tomasello, eletto con la lista “Nino Naso sindaco”. A lui le deleghe: Attività produttive (per la quale in Commissione consiliare occupa anche il ruolo di presidente), sviluppo locale, agricoltura, polizia municipale, viabilità.

E con il nuovo ingresso il sindaco Naso ha redistribuito le deleghe; al vicesindaco Ignazio Mannino restano: urbanistica, piano regolatore generale, bilancio, programmazione, tributi, patrimonio e servizi cimiteriali. Francesca Chirieleison, continuerà ad occuparsi di: servizi sociali, istruzione, pari opportunità e sanità. L’assessore Luigi Gulisano, ha: lavori pubblici, ecologia, manutenzioni, pubblica illuminazione, impianti, società, ambiente e verde pubblico. Infine Vito Rau, detiene: sport, turismo, spettacolo, randagismo e tutela, animali e protezione civile.  

Soddisfazione la esprime il sindaco Nino Naso: “Questa giunta vuole continuare a dare risposte positive alla nostra città. Questi sono i tre anni dove dopo aver seminato tanto dobbiamo raccogliere. Abbiamo tanto cose in itinere, tra queste il via della manutenzione di alcune strade. Poi ci sono i contratti di quartiere ed i contratti di servizi. Abbiamo grandi aspettative.” Presente al giuramento anche l’assessore uscente Angelo Calenduccia che ha in questi giorni ricevuto l’incarico di coordinatore cittadino del suo partito, Fratelli d’Italia, dando così spazio ad un turn over interno, con Rosanna Natoli a prendere il suo posto.

In Primo Piano

S.M. di Licodia. Consegnati lavori “Belvedere” e inaugurato asilo nido

Soddisfazione dell’amministrazione Mastroianni per i traguardi raggiunti

Pubblicato

il

È stata una giornata importante e carica di traguardi , quella di ieri, a Santa Maria di Licodia, per l’amministrazione Mastroianni. Al mattino, il primo degli appuntamenti importanti è stato quello della consegna dei lavori per la riqualificazione della villa comunale “Belvedere”. I lavori, che dureranno circa un anno, mireranno a mettere in sicurezza la villa attraverso la sostituzione del pavimento, l’eliminazione delle insidie presenti nei vialetti, la demolizione dei vecchi servizi igienici, la trasformazione delle vecchie fontane in aiuole ed il recupero dei un muro pericolante.

«Al più presto vedremo questa villa, spero, rinascere in maniera positiva e propositiva» ha detto il primo cittadino Salvatore Mastroianni. «Questa è una cosa meravigliosa per noi in quanto siamo riusciti ad avere un finanziamento a cui molti non credevano e spero per le nuove generazioni che la conservino e la tutelino da un vandalismo diffuso. Il finanziamento è di 648 mila euro e la ditta se lo è aggiudicato per circa 600 mila euro. Le somme sono messe a disposizione dalla Regione Sicilia dipartimento infrastrutture. Un grazie va all’assessore Marco Falcone che ha voluto fortemente questa opera».

Nel pomeriggio, la “festa” si è invece spostata in via Aldo Moro, dove si è tenuta una piccola cerimonia di inaugurazione dell’asilo nido comunale. Un servizio affidato alla cooperativa sociale Iride di Lentini che già da oggi sarà disponibile per i cittadini licodiesi e non. Le attività sono rivolte ai piccoli di età compresa tra i 3 e 36 mesi di età e la struttura rimarrà aperta dalle 8.30 alle 16:30. Anche in questo caso, la realizzazione dell’opera si è resa possibile grazie ad un finanziamento della Regione Siciliana, Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro di circa un milione di euro.

«È una grande soddisfazione» ha commentato il sindaco Mastroianni, «perché diamo alla comunità un nuovo servizio. Abbiamo tribolato per anni per avere una struttura, secondo me, bella ed a misura di bambino. Una struttura – e non voglio essere presuntuoso – non c’è in provincia di Catania. Una struttura di 400 metri quadri che potrà essere un valido supporto per le famiglie».

Continua a leggere

Gli artiicoli più letti